Barriera all’aria applicabile a spruzzo con valore sd igrovariabile, bianco

Vantaggi

  • risparmio di tempo: dispersione pronta per l’uso
  • costruzioni sicure grazie alle migliori proprietà di aderenza sulle superfici edili convenzionali.
  • copre fessure e giunti larghi fino a 3 mm. Utilizzabile anche per giunti più grandi abbinato ad AEROSANA FLEECE.
  • per elementi edili robusti: dopo l’asciugatura rimane elastica nel tempo e molto resistente.
  • migliora la qualità delle superfici: forma un ponte di tenuta ideale tra sottofondo e rivestimento successivo.
  • intonacabile e verniciabile, ricopribile con nastri adesivi pro clima.
  • si può utilizzare in modo flessibile all’interno e in aree esterne protette grazie al valore sd igrovariabile.
  • ottimi risultati nel test delle sostanze nocive, testato secondo i criteri ISO 16000

Applicazione

Utilizzo come freno al vapore e barriera all’aria igrovariabile, applicabile a spruzzo e stendibile sulla superficie di pareti, coperture e pavimenti, ad esempio muratura non intonacata o pannelli porosi.

  • Anche per la realizzazione di giunti di componenti, come finestre, soffitti, pareti, coperture e pavimenti.
  • Adatto anche per l’irrobustimento del sottofondo in caso di ristrutturazioni.
  • La resistenza alla diffusione igrovariabile consente l’impiego sul lato interno ed esterno di elementi edili.
  • La pellicola fluida spruzzata, una volta asciutta forma uno strato di protezione continuo ed elastico all’aria e al vapore.

Galleria d'immagini Lavorazione

Galleria di immagini: sigillatura di finestre - spruzzatura senza aria

Galleria d'immagini: Risanamento di gronda con AEROFIXX

Galleria d'immagini: Raccordo ad incastro con AEROFIXX

Galleria d'immagini: Raccordo delle finestre con AEROFIXX

Pellicola: Risanamento di gronda con AEROFIXX (en)

Pellicola: Raccordo ad incastro con AEROFIXX (en)

Pellicola: Raccordo delle finestre con AEROFIXX (en)

Condizioni generali

Le fessure di dimensioni superiori a 3 mm devono essere ricoperte con nastro adesivo, coperte con AEROSANA FLEECE o chiuse. La copertura migliore si ottiene applicando uno strato orizzontale e un altro verticale a croce. È possibile ottenere una perfetta tenuta all’aria solo con una pellicola AEROSANA VISCONN chiusa.

Applicazione tramite pompe airless
Si possono utilizzare pompe airless a membrana o a pistone. La potenza della macchina non deve essere inferiore a 1,8 litri/min. Gli ugelli consigliati sono: 210, 317, 519.
La prima cifra che contraddistingue l’ugello indica l’angolo di spruzzatura in gradi (·10), la seconda e la terza il diametro in 0,0xx pollici.
Le applicazioni su dettagli vanno effettuate con l’ugello 210, le applicazioni a superficie con l’ugello 519.
La pressione va impostata in modo che lo spruzzo sia uniforme e non si formino strisce. Se si vedono delle strisce a lato dell’area di spruzzo, aumentare la pressione dello spruzzatore.
Se ciò non aiuta, pulire o sostituire i filtri. La pressione ottimale varia in base all’ugello utilizzato da 80 a 150 bar ca.
Per il filtro della pistola si consiglia una maglia da 60. Prima di spruzzare, mescolare lentamente e in modo uniforme il materiale. Prima di mettere in funzione lo spruzzatore airless, lavare la macchina con acqua pulita e svuotarla completamente.

Spruzzare a una distanza di ca. 20 cm dal sottofondo. La copertura migliore si ottiene applicando uno strato orizzontale e un altro verticale a croce. Si possono applicare più strati senza attendere l’asciugatura. Lo spessore minimo necessario di 500 μm si ottiene quando, mentre si spruzza, sulla superficie di AEROSANA VISCONN si forma una superficie leggermente ondulata, irregolare, priva di buchi (a buccia d’arancia). Fessure e fori (fino a 3 mm) sul sottofondo devono essere chiusi spruzzando/riempiendoli con AEROSANA VISCONN, in modo da ottenere una barriera all’aria perfetta.
Controllare lo spessore con il misuratore in diversi punti della superficie sulla quale è stato spruzzato il prodotto, subito dopo aver applicato l’ultimo strato di AEROSANA VISCONN.

Durante l’asciugatura, il colore di AEROSANA VISCONN passa da blu a nero. AEROSANA VISCONN white non cambia colore.
La pellicola umida va protetta dall’umidità (ad es. dalla pioggia) fino all’asciugatura completa.
Subito dopo aver terminato l’applicazione a spruzzo, lavare l’apparecchiatura airless esternamente con dell’acqua e sciacquare a fondo fino a quando l’acqua di risciacquo non è più torbida. Rimuovere completamente i residui di AEROSANA VISCONN. Per ulteriori istruzioni (ad es. d’uso) contattare il produttore dell’apparecchiatura airless.

Dispositivi di protezione
Se il materiale viene spruzzato in luoghi scarsamente arieggiati, indossare i dispositivi di protezione personale, che comprendono mascherina, occhiali protettivi e guanti.

Applicazione a pennello
Tutti i prodotti AEROSANA VISCONN si possono applicare anche con un pennello. Per lavorare con efficienza, la larghezza del pennello dovrebbe essere ≥50 mm. Lo spessore minimo di 500 μm dello strato va verificato con un misuratore.

Stoccaggio
Dopo un lungo stoccaggio è possibile aggiungere dell’acqua (~5%) mescolando per ottenere nuovamente una consistenza spruzzabile. Va evitata una preparazione troppo liquida (rischio di prodotto troppo fluido e minore copertura delle fessure). Chiudendo ermeticamente la confezione e coprendo il materiale con una pellicola trasparente si evita che si secchi.

Supporti

I sottofondi devono essere puliti.
La lavorazione non può essere effettuata su sottofondi ghiacciati. Sui materiali da rivestire non devono essere presenti sostanze antiadesive (ad es. grassi o siliconi). I sottofondi devono essere sufficientemente asciutti e robusti.
É possibile la posa su sottofondi umidi ma non bagnati.

La membrana liquida aderisce a tutti i tipi di materiali edili convenzionali, ad es. sottofondi minerali, come calcestruzzo e muratura (ad es. laterizi, pietra calcarea, calcestruzzo cellulare, pomice). I sottofondi in calcestruzzo o intonaco devono essere solo leggermente polverosi. Anche su tutte le membrane pro clima e le membrane in PE, PA, PP e alluminio, su legno piallato e verniciato, pannelli in derivati del legno (truciolare, OSB, BFU, MDF e pannelli sottotetto in fibra di legno), sottofondi in metallo antiruggine e plastiche dure (ad es. tubi, finestre).

Prima dell’applicazione verificare se il sottofondo è adatto per l’utilizzo della pellicola fluida. In presenza di sottofondi irregolari o strutturati può essere necessario ripetere l’applicazione. Nel caso, chiudere punti difettosi (rigonfiamenti nel sottofondo) o forti irregolarità con AEROSANA FLEECE prima della lavorazione (ad es. con uno dei nastri adesivi CONTEGA SOLIDO in base all’esigenza) o con uno stucco.

I giunti di dilatazione non possono essere sigillati, in modo da consentire i movimenti previsti. I collegamenti, ad es. il giunto tra pavimento e parete, vanno rivestiti per tutta la loro estensione nell’area da sigillare con uno strato dello spessore minimo necessario (500 μm con applicazione a umido).
Realizzare i giunti di testa come su scanalature di pannelli sottotetto in fibra di legno insieme ad AEROSANA FLEECE.
Se le membrane (ad es. pro clima INTELLO) devono essere incollate ermeticamente, vanno fissate con un nastro adesivo adatto (ad es. TESCON VANA o CONTEGA SOLIDO SL). Il giunto non deve essere sotto tensione.

Protezione di materiali/superfici adiacenti
Proteggere l’area circostante le superfici del rivestimento, in particolare superfici visibili come legno, vetro, ceramica, clinker, pietra naturale, vernice e metallo. Sciacquare subito gli spruzzi con molta acqua. Non attendere fino a quando il prodotto si è indurito. Pulire gli utensili con acqua subito dopo l’uso. Raccogliere l’acqua di lavaggio e smaltirla nel rispetto delle normative locali.