Membrana sottotegola aperta alla diffusione e saldabile

Vantaggi

  • saldabile in modo omogeneo
  • superficie antiscivolo e resistente all’abrasione
  • aperta alla diffusione e nel contempo ermetica contro la pioggia battente
  • estremamente resistente allo strappo
  • come sottotegola con richieste di sicurezza molto alte
    D: concordato singolarmente
    
CH: Impiego straordinario e piú altor SIA 232/1
  • membrana monolitica

Applicazione

Membrana sottotegola a 3 strati, con doppio strato eterno in PUR, aperta alla diffusione, saldabile o incollabile, in modo omogeneo, impermeabile alla pioggia/all’acqua.
Adatta per la posa su sottofondi resistenti alla compressione, ad es. tavolati in legno, pannelli in derivati del legno e pannelli sottotegola in fibra di legno.

Indicazioni per la progettazione

La differenza tra sottotetti resistenti alla pioggia e impermeabili all'acqua

I sottotetti vengono applicati come strato di tenuta indipendente sotto il tetto di copertura vero e proprio.
Vengono realizzati come misura aggiuntiva per garantire la tenuta contro la pioggia, o addirittura l'impermeabilità all'acqua, di una struttura coprente, in caso di valori inferiori all'inclinazione standard del tetto.
I sottotetti poggiano su un sottofondo di idonea portata, ad esempio un tavolato in legno massiccio o in pannelli in derivati del legno.
I requisiti e le regole tecniche relative ai sottotetti vengono rilasciati dalla Zentralverband des Deutschen Dachdeckerhandwerks (ZVDH), associazione centrale dei copritetti tedeschi.
I sottotetti resistenti alla pioggia o impermeabili all'acqua sono necessari se l'inclinazione del tetto è inferiore allo standard di 8°-12°.
Il sottotetto resistente alla pioggia (classe 2) viene realizzato se è presente al massimo un altro requisito più elevato.
In presenza di altri requisiti più elevati è necessario un sottotetto impermeabile all'acqua (classe 1).
La caratteristica distintiva fondamentale dei sottotetti resistenti alla pioggia rispetto a quelli impermeabili all'acqua è la disposizione della controlistellatura.
Nei sottotetti resistenti alla pioggia, la controlistellatura viene posata sopra il sottotetto (fig. 1).
L'acqua piovana che penetra deve essere scaricata in modo sicuro anche nell'area della controlistellatura.
Nel sistema SOLITEX WELDANO ciò avviene attraverso l'applicazione del nastro sigillante per chiodi TESCON NAIDECK mono sotto la controlistellatura.

Fig. 1: Sottotetto resistente alla pioggia: controlistellatura con nastro sigillante per chiodi sopra la membrana sigillante (CH: versione standard in presenza di carichi straordinari)

Nei sottotetti impermeabili all'acqua, la controlistellatura viene inserita nello strato sigillante, portando la membrana sottotegola dalla superficie sopra la controlistellatura.
Per l'applicazione, però, in genere è più facile prima posare la membrana sulla superficie del tavolato, quindi fissare la controlistellatura e poi saldarla con le strisce isolanti SOLITEX WELDANO-S (fig. 2).
Importante: la controlistellatura deve essere montata asciutta e smussata sul lato superiore (≥ 3 mm).
L’ideale è utilizzare listelli asciugati in camera di essiccazione.
Nei sottotetti impermeabili all'acqua, i passaggi per cavi e tubi devono essere ridotti allo stretto necessario.
La loro giunzione deve essere effettuata secondo le direttive sopra la membrana sottotegola, incollando o saldando l'elemento di passaggio in modo impermeabile all'acqua.
Nei sottotetti impermeabili all'acqua non sono consentite aperture nell'area del colmo.
Nei sottotetti resistenti alla pioggia, invece, è consentito realizzare aperture nell'area del colmo con un'idonea forma costruttiva.
Con il sistema SOLITEX WELDANO è possibile realizzare in modo sicuro e pratico sottotetti sia resistenti alla pioggia che impermeabili all'acqua.

Fig. 2: Sottotetto impermeabile all'acqua: controlistellatura inserita all'interno dello strato sigillante (CH: possibile misura supplementare)

Classificazione delle membrane come da prospetto ZVDH

Definizione conforme a ZVDH Inclusione nella controlistellatura Posa su giunti e saldature Classe
Sottotetto resistente alla pioggia Posata sulla superficie sotto la controlistellatura e sigillata con il nastro sigillante per chiodi TESCON NAIDECK Saldata in modo omogeneo con il collante ad azione solvente WELDANO TURGA o tramite strumento ad aria calda 2
Sottotetto impermeabile all'acqua Passata sopra la controlistellatura o coperta con WELDANO-S e saldata. Saldata in modo omogeneo con il collante ad azione solvente WELDANO TURGA o tramite strumento ad aria calda 1

Nota

Nel caso di domande per una corretta progettazione e esecuzione in cantiere, vi preghiamo di contattare l’hotline tecnica.