Na­stro di rac­cor­do per in­to­na­co con ca­rat­te­ri­sti­che di fre­no al va­po­re a due stra­ti.

 

Vantaggi

  • estre­ma­men­te sot­ti­le, per una pie­ga­tu­ra fa­ci­le in cor­ri­spon­den­za de­gli an­go­li
  • mem­bra­na fun­zio­na­le in PP co­po­li­me­ro
  • la­to in fel­tro in­to­na­ca­bi­le
  • uso fles­si­bi­le nel­le co­stru­zio­ni in le­gno e mas­sic­ce gra­zie al­le tre stri­sce ade­si­ve
  • i mi­glio­ri va­lo­ri ri­spet­to ai te­st del­le so­stan­ze no­ci­ve
 

Applicazione

CON­TE­GA SL ren­de pos­si­bi­le il rac­cor­do im­per­mea­bi­le all'aria nel­la par­te in­ter­na ver­so la stan­za di fi­ne­stre e por­te.
Le in­col­la­tu­re so­no con­for­mi ai re­qui­si­ti del­le nor­me DIN 4108-7, SIA 180 e OE­NORM B 8110-2.

  Stoffa
Supporto membrana speciale di feltro PP e membrana speciale PP-copolimeri
Adesivo colla speciale acrilica

Scheda tecnica

 Scaricare il PDF
Proprietà Valore Regolamento
Colore azzurro chiaro
Valore sd 2,3 m UNI EN 1931
Testato ift Rosenheim (DE) passato, perimetrale MO-01/1:2007-01, Abs. 5
Temperatura di applicazione da -10 °C
Resistenza alla temperatura duratura da -40 °C a +90 °C
Conservazione in un luogo fresco e asciutto

Pri­ma dell’in­col­lag­gio, pu­li­re i sup­por­ti con una sco­pa, un pan­no o aria com­pres­sa.
L’in­col­la­tu­ra su su­per­fi­ci ghiac­cia­te non è pos­si­bi­le. As­si­cu­rar­si che non vi sia­no re­si­dui di so­stan­ze re­pel­len­ti sui ma­te­ria­li da in­col­la­re (es. gras­si o si­li­co­ni). Ve­ri­fi­ca­re che i sup­por­ti sia­no suf­fi­cien­te­men­te asciut­ti e ro­bu­sti.

Si ot­tie­ne una si­gil­la­tu­ra du­ra­tu­ra su tut­te le guai­ne pro cli­ma per in­ter­ni e al­tre guai­ne fre­no al va­po­re e bar­rie­re all'aria (es. PE, PA, PP e al­lu­mi­nio).
Le in­col­la­tu­re pos­so­no es­se­re rea­liz­za­te su le­gno pial­la­to e ver­ni­cia­to, pla­sti­che du­re, pan­nel­li du­ri in de­ri­va­ti del le­gno (tru­cio­la­to, OSB e BFU).
Uti­liz­za­re OR­CON F per l'in­col­la­tu­ra di rac­cor­do a mu­ra­tu­ra o cal­ce­struz­zo o sup­por­ti ru­vi­di.

I mi­glio­ri ri­sul­ta­ti ai fi­ni del­la si­cu­rez­za del­la co­stru­zio­ne si ot­ten­go­no su sup­por­ti di al­ta qua­li­tà.
La ve­ri­fi­ca dell’ido­nei­tà del sup­por­to rien­tra nel­la re­spon­sa­bi­li­tà del po­sa­to­re. Si con­si­glia even­tual­men­te di ef­fet­tua­re dei te­st d'in­col­lag­gio.
Nel ca­so di sup­por­ti non ro­bu­sti è con­si­glia­bi­le un pre­trat­ta­men­to con TE­SCON PRI­MER RP.

Le giunzioni non devono essere sottoposte a sforzi di trazione.
Sfregare con decisione i nastri adesivi. Fare attenzione a una contropressione sufficiente.
Si possono ottenere raccordi impermeabili all'aria solo mediante una posa senza pieghe del nastro di raccordo.
Un'elevata umidità dell'aria ambientale dev'essere eliminata rapidamente mediante una ventilazione coerente e continua, eventualmente impiegando un essiccatore da cantiere.
Nel caso in cui il raccordo impermeabile all'aria venga eseguito successivamente all'intonacatura, potrebbero verificarsi infiltrazioni d'umidità nello strato coibente o altri inconvenienti nell'esecuzione delle opere edili.

Numero articolo GTIN Lunghezza Larghezza Peso Conf. Conf./bancale
11384 4026639113849 30 m 85 mm 0,8 kg 8 240
11396 4026639113962 30 m 120 mm 1 kg 8 240
1: Conf. per professionisti non vendibile singolarmente