Area di applicazione

Con DA­SA­PLA­NO 0,01 può es­se­re rag­giun­ta l'im­per­mea­bi­liz­za­zio­ne all'aria ne­ces­sa­ria per la fun­zio­ne ot­ti­ma­le e per la si­cu­rez­za di una co­stru­zio­ne coi­ben­te nel ca­so di un ri­sa­na­men­to ener­ge­ti­co del tet­to dall'ester­no su edi­fi­ci re­si­den­zia­li o per usi si­mi­li all'abi­ta­zio­ne.

 

Spiegazione

Questo procedimento é necessario, visto che di norma l'impermeabilizzazione all'aria delle costruzioni preesistenti non soddisfa i requisiti attuali.
Le guaine DASAPLANO impediscono l'infiltrazione di aria calda e umida proveniente dagli ambienti riscaldati e così anche il pericolo di formazione di rugiada dannosa per l'edificio.
L'impermeabilizzazione all'aria testata secondo UNI EN 12114 rende possibile il rispetto della norma DIN 4108-7:01-2011 così come dell'EnEV (EnergieEinsparVerordnung) attualmente in vigore.

Posa sopra le tra­vi e tavolati, al di sotto di una coibentazione aggiuntiva sovrastante le stesse, nell'ambito

  • della soluzione di risanamento di pro clima
  • delle soluzioni di risanamento approvate dai produttori di pannelli in fibra di legno

 

Soluzione di risanamento 2:1 con pannelli in gesso o intonaco su pannelli in lana di legno all'interno

La so­lu­zio­ne 2:1 é sta­ta svi­lup­pa­ta in par­ti­co­la­re per i ri­sa­na­men­ti con DA­SA­PLA­NO 0,01 con­nect.

  • Per prima cosa, lo spazio di retroventilazione tra le travi viene riempito fino al bordo superiore delle travi con un materiale termoisolante fibroso a piacere. Se l'isolamento presente deve essere leggermente compresso, per questo nuovo strato isolante va scelto uno spessore maggiore del necessario.
  • Do­po la po­sa e l'in­col­lag­gio del­la guai­na di bar­rie­ra all'aria DA­SA­PLA­NO 0,01 con­nect, un pan­nel­lo coi­ben­te in fi­bra di le­gno va a si­gil­la­re ester­na­men­te la co­stru­zio­ne coi­ben­te.
  • È anche possibile posare una guaina sottotetto con un valore sd max. di 0,05 m, ad es. un prodotto della famiglia SOLITEX MENTO.
  • Nella soluzione di risanamento 2:1, lo spessore del materiale dei pannelli deve essere pari ad almeno la metà dell'altezza dell'isolamento termico posto sotto la barriera all'aria tra le travi.

Requisito: un rivestimento interno intatto su tutta la superficie in

  • pannelli di gesso o
  • intonaco su lastre di materiale da costruzione leggero in lana di legno

2:1-Lösung

Soluzione 2:1

  1. Opzionale: Guaina sottotetto valore sd ≤ 0,05 m (ad es. famiglia SOLITEX)

  2. Coibentazione su travatura pannello sottotetto in fibra di legno

  3. DASAPLANO 0,01 connect

  4. Materiale isolante fibroso 

  5. Li­stel­la­tu­ra
  6. Rivestimento interno:
    pannello in cartongesso o intonaco su lastre di materiale da costruzione leggero in lana di legno

 

Soluzione di risanamento 3:1 con profilati o intonaco su tavolato all'interno

Analogamente alla soluzione sopra descritta, è possibile procedere in presenza di sovrastrutture con un rivestimento interno intatto su tutta la superficie in profilati (maschio e femmina) o intonaco su tavolato.

  • Nella soluzione di risanamento 3:1, lo spessore del materiale dei pannelli in fibra di legno deve essere pari ad almeno un terzo dell'altezza dell'isolamento termico posto sotto la barriera all'aria tra le travi.

3:1-Lösung

Soluzione 3:1

  1. Opzionale: guaina sottotetto valore sd ≤ 0,05 m (ad es. famiglia SOLITEX)

  2. Coibentazione su travatura pannello sottotetto in fibra di legno
  3. DASAPLANO 0,01 connect

  4. Materiale isolantre fibroso
  5. Rivestimento interno:
    profilati o intonaco su tavolato

 

Soluzione di risanamento di produttori di pannelli in fibra di legno

Le so­lu­zio­ni pre­sen­ta­te per DA­SA­PLA­NO 0,01 con­nect so­no svi­lup­pa­te in­di­pen­den­te­men­te dal pro­dot­to, a cau­sa del­la dif­fe­ren­te qua­lità dei pan­nel­li in fi­bra di le­gno of­fer­ti sul mer­ca­to.
I pro­dut­to­ri di pan­nel­li in fi­bra di le­gno pos­so­no con­si­glia­re con le guai­ne DA­SA­PLA­NO an­che su so­lu­zio­ni co­strut­ti­ve di­ver­se da que­ste. Que­sti pro­dut­to­ri co­no­sco­no con pre­ci­sio­ne le pos­si­bi­lità tec­ni­che dei lo­ro pro­dot­ti, per cui gli spes­so­ri ne­ces­sa­ri per la coi­ben­ta­zio­ne so­pra le tra­vi pos­so­no es­se­re ri­dot­ti.
In que­sto ca­so, val­go­no i con­si­gli e le di­ret­ti­ve dei pro­dut­to­ri di pan­nel­li.