Indicazioni per la progettazione

Si de­vo­no os­ser­va­re i se­guen­ti pun­ti nel­la pro­get­ta­zio­ne e rea­liz­za­zio­ne in can­tie­re, al fi­ne di sfrut­ta­re al me­glio la gran­de ca­pa­cità del man­to SO­LI­TEX FRON­TA QUAT­TRO di evi­ta­re pos­si­bi­li dan­ni edi­li al­la co­stru­zio­ne.

 

La retroventilazione del livello isolante non è necessaria

L'alta capacità di diffusione di pro clima SOLITEX FRONTA QUATTRO rende superflua la ventilazione dei materiali coibenti. Le guaine pro clima SOLITEX possono essere po­sa­te direttamente sulla coibentazione in ogni caso, anche quando il ma­te­ria­le coi­ben­te copre completamente l'in­te­ra al­tez­za del­le tra­vi.

 

Un'elevata umidità dell'aria ambientale

Le guaine altamente aperte alla diffusione permettono un'asciugatura dell'umidità dalla costruzione verso l'esterno semplice e rapida. Questo rappresenta un vantaggio, sia nella fase di nuova costruzione, sia durante il periodo di uso (quando l'umidità dell'aria si infiltra per diffusione o convezione nella costruzione).
L'umidità dovuta al processo costruttivo dovrebbe poter essere eliminata, in linea generale, mediante l'areazione attraverso le finestre della costruzione. In inverno eventuali deumidificatori possono accelerare l'asciugatura. In questo modo si evitano umidità dell'aria molto elevate per lunghi periodi.

 

Nessun effetto tenda

La membrana priva di pori SOLITEX FRONTA QUATTRO offre un'impermeabilizzazione particolarmente elevata contro la pioggia battente. La membrana può appoggiare su tutta la superficie su materiali coibenti o tavolati. Mediante la pellicola funzionale monolitica e la costruzione in più strati viene impedito "l'ef­fet­to ten­da".
Si definisce "ef­fet­to ten­da" il fenomeno a causa del quale teli da tenda lasciano entrare grandi quantità di umidità verso l'interno nei punti dove é esercitata una pressione.

 

Nota

Nel ca­so di do­man­de per una corretta progettazione e esecuzione in cantiere, vi pre­ghia­mo di con­tat­ta­re l'ho­tli­ne tec­ni­ca pro cli­ma.