WELDANO MULTICOLL

WELDANO MULTICOLL

 

WELDANO MULTICOLL

Col­lan­te di giun­zio­ne nel si­ste­ma sot­to­tet­to SO­LI­TEX WEL­DA­NO
 

Vantaggi

  • In­col­lag­gio im­per­mea­bi­le e so­li­do di SO­LI­TEX WEL­DA­NO su tut­ti i sot­to­fon­di di in­te­res­se per la co­stru­zio­ne
  • Si­ste­ma con giun­ti im­per­mea­bi­li te­sta­to in con­for­mi­tà a SIA 232/1 per ca­ri­chi ec­ce­zio­na­li
  • Com­pen­sa­zio­ne di ir­re­go­la­ri­tà nel sot­to­fon­do
  • In­du­ri­men­to ra­pi­do
  • La­vo­ra­zio­ne sem­pli­ce e pu­li­ta con car­tuc­cia ri­chiu­di­bi­le
 

Applicazione

Col­lan­te di giun­zio­ne nel si­ste­ma sot­to­tet­to SO­LI­TEX WEL­DA­NO per si­gil­la­tu­re e in­col­lag­gi sul la­to ester­no del­la co­stru­zio­ne, ad es.

  • giun­zio­ne di guai­ne a sot­to­fon­di mi­ne­ra­li, co­me ca­mi­ni e mu­ra­tu­ra
  • giun­zio­ne di guai­ne a sot­to­fon­di in me­tal­lo, co­me ca­na­li di gron­da
  • fis­sag­gio di ele­men­ti co­strut­ti­vi sul­la guai­na, ad es. pro­fi­li di dre­nag­gio tra­sver­sa­le so­pra pas­sag­gi per ca­vi e tu­bi
Va­lo­ri di con­su­mo
for­ma die ero­ga­zio­ne con­te­nu­to stri­scia au­to­no­mia
car­tuc­cia 300 ml 8 mm ~ 5 - 6 m

 

Dati tecnici

  Stoffa
Materiale poliuretano modificato
Proprietà Regolamento Valore
Colore bianco
Temperatura di applicazione +5 °C fino a +35 °C
Resistenza alla temperatura lunga durata da -40 °C a 90 °C, breve durata fino a 120 °C
Sottotetto (CH) SIA 232/1 carichi eccezionali
Conservazione almeno 12 mesi, in luogo fresco e asciutto

 

Forme di erogazione

Numero articolo GTIN Contenuto Peso Conf. Conf./bancale
1AR00393 4026639203939 0,3 l 0,5 kg 12 1008
1: Conf. per professionisti non vendibile singolarmente

 

Supporti

Pri­ma dell'in­col­lag­gio, pu­li­re i sup­por­ti con una sco­pa, un pan­no o aria com­pres­sa. Su­per­fi­ci mi­ne­ra­li (in­to­na­co o cal­ce­struz­zo) pos­so­no es­se­re leg­ger­men­te umi­de.
L'in­col­la­tu­ra su su­per­fi­ci ghiac­cia­te o ba­gna­te non è pos­si­bi­le. As­si­cu­rar­si che non vi sia­no re­si­dui di so­stan­ze re­pel­len­ti sui ma­te­ria­li da in­col­la­re (es. gras­si o si­li­co­ni). Ve­ri­fi­ca­re che i sup­por­ti sia­no suf­fi­cien­te­men­te ro­bu­sti – even­tual­men­te de­ve es­se­re im­pie­ga­ta una mi­su­ra di si­cu­rez­za mec­ca­ni­ca (li­stel­lo di pres­sio­ne) (ad es. nel ca­so di sup­por­ti sog­get­ti a sfal­da­men­to).

Si ot­tie­ne una si­gil­la­tu­ra du­ra­tu­ra su le guai­ne guai­ne sot­to­tet­to pro cli­ma SO­LI­TEX WEL­DA­NO.
I rac­cor­di pos­so­no es­se­re rea­liz­za­ti su sup­por­ti mi­ne­ra­li (ad es. in­to­na­co o cal­ce­struz­zo), le­gno grez­zo, pial­la­to e ver­ni­cia­to, pla­sti­che du­re o me­tal­lo non sog­get­to a rug­gi­ne (ad es. tu­bi, fi­ne­stre, la­mie­re di gron­da etc.) e pan­nel­li du­ri in de­ri­va­ti del le­gno (tru­cio­la­to, OSB, BFU e MDF).

I mi­glio­ri ri­sul­ta­ti ai fi­ni del­la si­cu­rez­za del­la co­stru­zio­ne si ot­ten­go­no su sup­por­ti di al­ta qua­li­tà.
La ve­ri­fi­ca dell’ido­nei­tà del sup­por­to rien­tra nel­la re­spon­sa­bi­li­tà del po­sa­to­re. Si con­si­glia even­tual­men­te di ef­fet­tua­re dei te­st d'in­col­lag­gio.

 

Condizioni generali

Le giunzioni non devono essere sottoposte a sforzi di trazione.
La resistenza finale si ottiene solo una volta asciutto. Se necessario, si consiglia di adottare misure di sicurezza, ad es. di tipo meccanico.